Non c’è due, senza tre!

Serie 8000

Il terzo tram HitachiRail è arrivato! Eccezionalmente scaricato nel deposito Venaria, il tram riceverà la matricola 8003. Lo scarico è avvenuto sul piazzale che ha visto negli ultimi anni tante, troppe demolizioni: la scelta è stata presa da un lato per vicinanza alla tangenziale, ma principalmente poiché il cortile dell’Officina Centrale è attualmente indisponibile per via del suo uso come parcheggio per gli autobus a metano del deposito Tortona, normalmente rimessati nel deposito Novara ma chiuso per il periodo di agosto. Fino al 22 agosto anche le attività dell’Officina Centrale sono sospese per le vacanze estive e fino ad allora la 8003 resterà a Venaria. Questa matricola ci conferma che la serie sarà 8001-8070. La vettura numero 8000 non esisterà: eravamo abituati alle serie 2800, 5000, 6000 e 7000 che iniziavano con lo zero, ma questa particolarità era condivisa solo da poche altre serie (per la precisione: 520, 2100, 2500, 2700, 3100 e 3250) perché tutte le altre -tante di più- sono sempre iniziate con la cifra “1”.


Undici 2800 al capolinea

Serie 2800

Undici motrici serie 2800 accantonate da diversi mesi e già destinate alla demolizione sono ora in fase di smaltimento. Si tratta dei tram numero 2801, 2813, 2814, 2833 (in foto), 2856, 2865, 2868, 2870, 2876, 2885 e 2900 la cui ora è giunta. La 2814 risulta la prima ad essere stata demolita, le altre seguiranno al ritmo di una (massimo due) al giorno. Questa demolizione non cambia nulla nella disponibilità di tram per il servizio, dato che le sopracitate vetture erano ferme da tempo e risultavano parte della riserva fredda. Con l’arrivo dei nuovi tram le riparazioni di cui queste vetture sarebbero state bisognose, erano decisamente antieconomiche.

8001 al Venaria (ma solo per comodità)

Serie 8000


In questa settimana la motrice 8001 ha proseguito i test diurni nel piazzale dello stadio. Se di notte i tram viaggiano in autonomia (nel video in basso la 8002), di giorno è necessario il traino e per ridurre la strada percorsa, la 8001 viene ricoverata transitoriamente nel deposito Venaria.
I test sono condotti dal personale di HitachiRail che si occupa di redigere tutta la documentazione necessaria per la pratica di omologazione del tram.

Continua a leggere »

Svelati i numeri

Serie 8000

Da alcuni giorni sono apparse le matricole sui primi due tram HitachiRail. I tram non dispongono di targhe come gli autoveicoli ma, anche se in semplice prova, devono poter essere riconoscibili da ogni lato e per questo motivo sono state applicate le matricole benché non in via definitiva. La prima vettura giunta a Torino lo scorso 11 febbraio ha ricevuto la matricola 8001 mentre il tram arrivato la notte tra il 10 e l’11 luglio (foto in basso) ha ricevuto il numero 8002. E qui si apre un piccolo mistero: la matricola 8000 che fine ha fatto? Arriverà più avanti oppure per la prima volta la serie inizierà con “1” e non con la cifra “0”? La consegna del terzo tram era prevista in settembre ma un convoglio eccezionale sembra in procinto di partire dallo stabilimento HitachiRail di Napoli e pertanto una nuova vettura potrebbe arrivare a Torino a breve!

Tornando al discorso numeri, potrebbe la matricola 8000 restare il modellino in mattoncini LEGO presentato su queste pagine nel maggio 2021? Chissà…

Sostituzione scambio in piazza della Repubblica

Lavori, Linea 4, Linea 7

Dal prossimo 11 luglio e fino alla fine del mese, le linee transitanti per Porta Palazzo, sull’asse nord-sud, subiranno deviazioni. Viene infatti rinnovato lo scambio di uscita che si trova sul lato sud della piazza che porta verso via Milano. In questa prima fase i tram della linea 4 saranno deviati verso sud sull’asse dei Giardini Reali come mostrato dal grafico in alto. In agosto seguiranno poi altre deviazioni in base all’avanzamento dei cantieri. Le linee autobus gestite con 12 metri saranno deviate in viale Partigiani mentre le linee gestite da autosnodati passeranno per piazza Statuto.

Nelle giornate festive, poiché il 4 transita al capolinea della linea 7, i tram storici effettueranno capolinea sempre in piazza Castello ma sul binario est, lato Teatro Regio. Da via XX Settembre i tram del 7 deviano per via Micca, piazza Castello (capolinea), Giardini Reali, inversione al Rondò Rivella, Giardini Reali e riprendono il percorso regolare in via Po.

Ripartono i saldi (sulla 2898)

Pubblicità, Serie 2800


Torna il Torino Outlet Village, oggi ripreso sulla 2898 ma molto probabilmente presente anche su una seconda vettura serie 2800 se la tradizione delle coppie di tram promozionali prosegue (due tram al prezzo di uno?). La campagna pubblicitaria non è cambiata molto, i colori sono leggermente variati dalla precedente esperienza. Qui il tram è stato visto sulla linea 16cd al Valentino.

Le mostre della Pinacoteca Agnelli sulla 2901

Pubblicità, Serie 2800

La 2901, sostando spesso nel deposito Nizza come riserva (a causa delle linee 9 e 15 gestite con bus causa lavori), è difficile da vedere in giro ed è un peccato perché è il primo tram con la pubblicità integrale della Pinacoteca Agnelli che promuove due mostre attualmente in corso al Lingotto: la mostra personale di Sylvie Fleury intitolata “Turn Me On” e “Pablo Picasso e Dora Maar. Un dialogo con la Fondation Beyeler”.
La mostra di Sylvie Fleury è pensata e progettata con l’artista per gli spazi di Pinacoteca e comprende opere preesistenti e nuove commissioni, in un percorso immersivo che attraversa i nuclei tematici fondamentali della sua ricerca. Il progetto rappresenta la più estesa mostra in Italia dedicata a Fleury fino a oggi e segna un’importante tappa nella sua trentennale pratica artistica – rilevante non solo per la storia dell’arte contemporanea ma anche per le ricerche emergenti.
La mostra Pablo Picasso e Dora Maar trova la sua origine nel ritratto di Picasso Homme appuyé sur une table (1915-1916) conservato in Pinacoteca Agnelli, che in questa occasione viene messo in relazione per la prima volta con tre ritratti degli anni Trenta raffiguranti Dora Maar, provenienti dalla Fondation Beyeler. Con le tele dialogano anche una serie di fotografie di Dora Maar stessa, fotografa, poeta e pittrice francese di origine croata, riconosciuta per i suoi collage surrealisti. In controtendenza alla tradizionale storia dell’arte, che si è sempre concentrata sulla figura di Pablo Picasso, mitizzandola, questo progetto espositivo si focalizza sull’influenza che Dora Maar ha avuto sulla pratica dell’artista, in continuità con le ricerche contemporanee volte alla riscoperta di importanti figure femminili del Novecento.

2881 Idealista (sempre uguale)

Pubblicità, Serie 2800

Si aggiunge una nuova vettura alla collezione delle pubblicità integrali di Idealista: dopo 2867, 2902 e 2887 ecco la 2881. Idealista si conferma la campagna promozionale più monotona e forse su questa costanza contano i pubblicitari per far presa sui potenziali clienti. Chissà…

La linea 34 torna in via Ventimiglia

Tpl

Dal 1° luglio 2022 la linea 34 torna al capolinea di via Ventimiglia. La modifica, annunciata lo scorso febbraio dall’assessore Foglietta, è attuata per servire meglio la zona ospedali e l’idea iniziale prevedeva l’arretramento del 74 per limitare sovrapposizioni nelle linee (e quindi nella produzione kilometrica). Ma nelle ultime settimane sono state forti le proteste in via Genova (e meno in via Nizza) per l’assenza di linee superficiali a sud di via Vinovo: per tale motivo, per venire incontro a tali richieste, la linea 34 viene riportata in via Ventimiglia passando però da via Genova e via Nizza. In via Nizza già dallo scorso maggio era stato riportata la linea 8 e pertanto dal prossimo primo luglio l’intero percorso della metropolitana da piazza Carducci a piazza Bengasi sarà coperto da linee superficiali nella direzione fuori città: da piazza Carducci a via Biglieri dalle linee 8, 17 e 17/, poi da via Biglieri a via Passo Buole dalle linee 8 e 34 mentre nell’ultimo tratto solo più dalla linea 34 (non consideriamo le linee speciali 24 e 93/ che effettuano 3 corse al giorno).

Le richieste dei residenti in via Genova sono comunque comprensibili perché il dire “c’è la metro in via Nizza” significa semplificare eccessivamente la problematica della viabilità della zona. Proprio qualche settimana fa avevamo pubblicato un lungo approfondimento sul discorso della metropolitana in via Nizza e del perché non è stato possibile togliere il servizio di superficie come invece fatto in altri tratti della linea 1.

A questo punto, vista la presenza di molteplici linee in superficie, soprattutto in via Genova, sarebbe logico il ritorno del tram da corso Maroncelli a piazza Carducci: una linea tram (i binari ci sono e sono quasi tutti attivi) al posto di tante linee di inquinanti autobus!

Test notturni

Serie 8000

Sono iniziati lo scorso mercoledì notte i primi test su strada per il nuovo tram HitachiRail. Essi avvengono in orario notturno per non interferire con il servizio di linea e sono test complementari a quelli svolti sul piazzale dello stadio nel corso dell’ultima settimana di maggio, in quanto queste prove permettono di raggiungere velocità maggiori con le quali è possibile stabilire i valori di accelerazione, decelerazione nonché tutte le misurazioni necessarie per compilare le carte di omologazione della vettura. Questi test sono stati svolti il primo giorno sul tratto ovest del percorso della linea 3, poi la notte successiva lungo la linea 4 (a cui fanno riferimento sia la foto in alto che il video in basso). E’ plausibile che verrà girata tutta la rete attualmente disponbile e già omologata per i tram serie 6000 monodirezionali. La 8001 (questa è la matricola del primo tram, quello ripreso in foto) è larga 2,40 metri, esattamente con un Cityway ed essendo monodirezionale avrà il medesimo margine di azione.
La redazione, come promesso fin da subito, vi terrà aggiornati sui prossimi sviluppi!

WP Theme & Icons by N.Design Studio Traduzione ed adattamento Tramditorino.it
Entries RSS Accedi